mercoledì 29 dicembre 2010

NonFartiAvvelenare www.fiordisalumi.it: Auguroni da Nandino il Contadino

NonFartiAvvelenare www.fiordisalumi.it: Auguroni da Nandino il Contadino: "Voglio Augurarti un Anno Nuovo che Ti porti ,Tanta Pace,Serenità,Felicità,Prosperità,Solidarietà e Tanta, Tanta,Tanta Buona Salute(che è poi quella che ci permette di realizzare i  nostri sogni e desideri).Regala sempre un sorriso perchè un sorriso non Ti costa niente ma dona gioia a chi lo riceve.Saluti da Nandino

giovedì 16 dicembre 2010

Ecco perché ai Bambini non bisogna dare da mangiare la carne di Vitello da Latte "Carne Bianca"

Risultato immagine per vitelli chiusi in gabbie
Vitellini carcerati

Voglio metterti in guardia e raccomandarti di non dare da mangiare la carne di "Vitello da latte" ai tuoi Figli.

Perché la carne di "Vitello da latte" in vendita sia dal macellaio che dalla GDO che tu acquisti per i tuoi figli,pensando che fa loro del bene al contrario gli procura danni.

Ti spiego il motivo:

I vitelli a "carne bianca" così definita commercialmente vengono alimentati con "latte in polvere"  e usando ormoni, cortisone e antibiotici per farli crescere velocemente
e per non farli ammalare.Più avanti ti spiego il perché.

Quindi come puoi immaginare non è una "carne nutriente" al contrario non è affatto adatta all'alimentazione dei bambini e non solo.

Non è una carne Etica perché vitellini appena nati vengono chiusi in gabbie strette dove non possono fare nessun movimento eccetto quello di alzarsi quando gli viene somministrata la razione di brodo (chiamato latte).

Quando gli vengono somministrati gli ormoni e il cortisone che servono a farli crescere più in fretta ed avere una ritenzione molta elevata di acqua nella carne(per questo motivo è tenera) oltre a conferirle il colore bianco.

Quel colore bisnco che trae in inganno il consumatore.In questo modo oltre al danno anche la beffa.

I vitellini vengono trattati con antibiotici in continuazione in quanto non avendo avuto la possibilità di fare nemmeno le prime poppate dalle mamme in modo da assimilare gli anticorpi contenuti nel colostro( primo latte delle mamme) .
Non avendo difese immunitarie contro eventuali malattie e onde evitare che vadano a morte sicura usano gli antibiotici per tenerli in vita.

In conclusione quindi,ti posso assicurare al 100%  per esperienze fatte nel settore della produzione che non esistono "vitelli da latte naturali" cioè allevati insieme alle mamme e che si nutrono col latte materno.

Nonostante siano mucche che producono molto latte, quel latte  i vitellini non hanno mai il piacere e il gusto di assaporare.

Tutti i vitellini quindi che nascono dalle vacche da latte sono destinati o meglio hanno già il loro destino segnato.

Per non fare dei danni ai tuoi figli e contemporaneamente mettere fino a questo tipo di allevamento  basta che non compri più "carne di vitello da latte".

 Solo cosi si potrai mettere fine alla tortura di questi poveri animali.

Tra l'altro pagando molto caro un prodotto che di nutriente non ha bel niente, anzi.....................................................!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Risultato immagine per vitelli chiusi in gabbie
Vitellini carcerati



Evitiamo di fare e farci del male. Nel prossimo post vi spiegherò da dove viene la carne per fare gli hamburger e cosa  contengono.

Per seguire consigli utili su una sana e corretta alimentazione.ISCRIVITI:



Nome:


email:

                                                               


Se vuoi acquistare  prodotti genuini visita il sito e il negozio dei contadini.

www.salumionline.it

venerdì 10 dicembre 2010

La Salute nella Vita è Tutto"Difendila"

La mia vuole essere soltanto una riflessione ma che senz'altro fà pensare.

La società in cui viviamo và via via perdendo i contenuti. Tutto risulta effimero senza considerare che il bene più prezioso và tutelato e che in pochi riescono nell'intento.
Quale può essere il modo migliore per riuscire a recuperare valori essenziali per migliorare la qualità della nostra vita?

Ci sono in merito svariate sfaccettature dai rapporti umani a quelli prettamente concernenti il benessere fisico e allora come fare a raggiungere questo equilibrio?

Per preservare la Salute è necessario prendere in considerazione una giusta e sana alimentazione scegliendo prodotti sani e naturali quindi senza pesticidi, conservanti, additivi e veleni aggiunti. Sarebbe buona regola, prima di acquistare i prodotti, di controllare le etichette che sono apposte sugli alimenti evitando cosi un acquisto sbagliato.
Questa prassi deve essere ritenuta una scelta di vita che ci potrà permettere di sviluppare positivamente anche il resto, cioè tutto ciò che completa il percorso della vita, Famiglia, rapporti sociali. ecc.ecc.

Quando si vive in armonia con se stessi si riesce anche a mantenere dei rapporti equilibrati con gli altri, spesso ci facciamo condizionare dagli interessi economici che non hanno alcun valore se poi il Bene più Prezioso manca.

Ad esempio abbiamo potuto accumulare nella vita ogni tipo di fortuna, immobili, soldi, auto di lusso e via dicendo dimenticando di porre attenzione a Noi stessi, causando alla nostra salute dei danni irreversibili che tutti i beni accumulati non ci potranno mai restutuire.
Lo stesso vale per i rapporti umani perchè concentrati solo sugli interessi non ci soffermiamo a coltivare una buona amicizia o un corretto contatto con la famiglia.

In conclusione ciò che sento di affermare per esperienza vissuta è che bisogna dare precedenza assoluta alla nostra Salute perchè se la perdiamo, a parte la sofferenza fisica, perdiamo anche le forze per amare tutto ciò che ci circonda.

Noi della fiordisalumi.it abbiamo voluto mettere in campo (ed è stata una sfida contro gli scettici) un prodotto che più sano non si può, non ci farà diventare ricchi ma ci darà la soddisfazione di aver contribuito ad ostacolare e chi sà, a ripulire la società dagli attacchi dannosi alla Salute di tutti Noi.Vuoi saperne di più vai sul sito:http://www.fiordisalumi.it/italian/chi_siamo.shtml

giovedì 2 dicembre 2010

Vuoi sapere le differenze tra un Porco e un Maiale?


Come potrete notare visionando il nostro sito:
http://www.salumionline.it noi preferiamo il Porco al Maiale. Può sembrare un gioco di parole ma è molto di più. Sono in effetti due filosofie di vita a confrondo con profonde differenze una dall'altra.

1) Il porco vive libero in aperta campagna, rispetta l'ambiente, respira aria pura, non consuma energia elettrica, non inquina ma concima i terreni. Prende il sole quando vuole, fa i bagni di fango per pulirsi anche da qualche parassita, non ha bisogno di medicinali quindi la sua carne non contiene residui dannosi. Fa l'amore quando la compagna desidera accoppiarsi, se è femmina dà l'amore ai suoi piccoli perchè vive con loro e li allatta oltre i 60 giorni. Il porco ha la coda, tutti i denti e il ferro lo prendo alimentandosi naturalmente.
Vivendo in questo modo ci dà la possibilità di avere una carne non inquinata, con meno grasso, con colesterolo buono, con poca acqua e quindi adatta alla trasformazione in Salumi "senza conservanti", "senza farina di latte" , ecc.ecc.

2) Il maiale invece per colpa dell'uomo e della società che accetta prodotti di qualità scadente ( pensando di risparmiare) è costretto a vivere in prigione da quando nasce, anzi nasce già in prigione perchè le scrofe (mamme) sono state condannate all'ergastolo senza sconti di pena, per questo motivo non rispetta l'ambiente ma lo inquina, respira ammoniaca o al massimo aria condizionata. Non vede mai la luce del sole, non può farsi i bagni ed è costretto a mangiare a volontà solo mangimi e farine varie (di pesce e prima della mucca pazza anche di carne).
Consuma molti medicinali compresi antibiotici e cortisonici per farli crescere e ingrassare rapidamente. Non ha la coda (gli viene tagliata), non ha denti canini (gli vengono estratti senza anestesia), il ferro gli viene somministrato e inoltre consuma molta energia elettrica.


In conclusione tutto questo ed altri fattori portano ad un solo risultato, i maiali sono carcerati per ottenere più carne ma di scarso valore, con più acqua, più residui di ogni genere, inquinata e quindi non adatta alla trasformazione in salumi "senza conservanti".
Per ottenere dei salumi con questa carne è indispensabile usare i nitriti e nitrati nonchè coloranti, antiossidanti e latte in polvere, questo per rendere possibile la stagionautra e contemporaneamente avere una ritenzione di acqua con un calo minore di peso e rendere il prodotto di un colore rosso vivace per attirare l'attenzione del consumatore all'acquisto.
Si ha come risultato animali maltrattati in nome del dio danaro senza pensare ai danni che quei prodotti cosi ottenuti recano : danni alla salute e all'ambiente in cui viviamo, truffando il consumatore offrendo loro alimenti con più acqua e di scarso valore nutrizionale a scapito della salute.

Basta leggere l'etichetta per rendersi conto che non esistono salumi senza conservanti in commercio (In dubbio anche quelli biologici).
Tutto ciò perchè il 99% dei suini allevati sono maiali carcerati. Per contribuire a liberare i maiali dalle carceri e farli diventare liberi porci ti consiglio di non consumare salumi con i conservanti (che fanno male alla salute).

Divulga il più possibile questo messaggio in questo modo darai il tuo sostegno alla battaglia contro i nitriti e nitrati (informati sulla loro pericolosità). Se Vuoi saperne di più visita il sito:
http://www.salumionline.it
Buona Salute
Nandino